Get Adobe Flash player

Whitney Houston, le sue ultime ore di vita

Good Bye Whitney

ULTIMI AGGIORNAMENTI 14.02.2012

Beverly Hills ore 15:55, si è spenta un'altra grande stella della musica internazionale, Whitney Houston è morta tragicamente l’11 febbraio a soli 48 anni, nella camera del Beverly Hilton Hotel, nella quale soggiornava in attesa di partecipare alla serata dei Grammy Awards 2012. LEGGI GLI AGGIORNAMENTI

 

14.02.2012 Nella stanza d’hotel in cui si trovava Whitney Houston pare siano state rinvenute diverse confezioni di medicinali come ibuprofene (antidolorifico), Xanax (antidepressivo), Midol (per i crampi mestruali), amoxicillina (per il trattamento delle infezioni batteriche) ed altri.
L'amoxicillina, secondo quanto riportato dal sito TMZ, era stato recentemente prescritto a Whitney a causa di un mal di gola.
Fonti delle forze dell’ordine, dice sempre TMZ, hanno detto che con molta probabilità sia possibile che Whitney abbia subìto un attacco di cuore causato da una reazione avversa al suo farmaco, è comunque troppo presto per definire con certezza la causa della sua scomparsa.
Nel frattempo, il medico legale di Los Angeles ha effettuato gli accertamenti necessari, in modo che la famiglia Houston potrà riavere subito il suo corpo che, molto probabilmente verrà sepolto ad Atlanta, mentre questa mattina, il capo della polizia di Beverly Hills ha voluto smentire una volta per tutte le voci sul fatto che la cantante possa essere stata uccisa.

 

Tra i primi a sapere della notizia, gli operatori di una troupe televisiva VH1 Pop Channel, che attendevano l’artista nel corridoio dall’hotel per un intervista, ai quali però dopo una snervante attesa, Lynn Volkman, collaboratore dell’artista ha detto “Smettetela di riprendere, Whitney non arriverà… è morta!”.


IL CORPO DI WHITNEY HOUSTON VIENE TRASPORTATO FUORI DALL'HOTEL

In queste ore numerosi mass media parlano di annegamento, infatti l’artista è stata trovata senza vita all’interno della vasca da bagno, tuttavia, attendibili fonti del tabloid TMZ, confermano che i medici che hanno disposto l’autopsia non avrebbero trovato nei suoi polmoni un sufficiente quantitativo di acqua ma che molto probabilmente la sua vita sia stata stroncata da un micidiale mix di farmaci ed alcool.
A quanto pare, a trovare Whitney senza vita è stata la zia Mary Jones che, non vedendola uscire dal bagno dopo circa 30 minuti è entrata nella stanza, a quel punto ha portato fuori dalla vasca il corpo della nipote cercando di rianimarla e chiamando immediatamente i soccorsi.
A quanto riporta il tabloid TMZ, sia alla cugina Dionne Warwick che alla figlia Bobbi Kristina sarebbe stato vietato l’accesso alla camera dove si trovava il corpo senza vita di Whitney e che Kristina, abbia discusso animatamente con le forze dell'ordine implorandole di farle vedere sua madre.

Sempre indiscrezioni riportano che proprio la figlia Kristina, la sera prima, in quello stesso hotel si addormentò in un bagno e fu fortunatamente salvata dalla sicurezza che venne allarmata da alcuni suoi amici.

 

LE ULTIME NOTTI BRAVE

Le ultime notti di Whitney Houston furono probabilmente difficili, nella notte di giovedì infatti, all’uscita del Tru Hollywood Nightclub, dove compì la sua breve ed ultima esibizione, in compagnia della cantante Kelly Price, aveva uno sguardo stralunato, sembrava fosse disorientata. Aveva graffi sul suo polso e sangue che le colava su una gamba.


WHITNEY HOUSTON ALL'USCITA DEL TRU HOLLIWOOD NIGHT CLUB, PROBABILMENTE LE SUE ULTIME IMMAGINI

 

Durante la festa, Whitney vide il rapper Ray J (suo attuale compagno) parlare con la ex concorrente di X Factor Stacy Francis, uno spettatore presente nel locale, ha riportato di aver assistito alla scena in cui la Houston si avvicinò ai due gridando verso Stacy Francis “questo è il mio uomo, sono un puma, puttxxa, allontanati da lui!” Ray J cercò a quel punto di calmarla, spiegandole che erano amici di famiglia, ma Whitney continuò ad urlare e spingerla.


IL COMMENTO DI STACY FRANCIS SULLA PROPRIA PAGINA FACEBOOK


La notte seguente, Whitney fu vista presso il bar dell’Hilton bere e chiacchierare ad alta voce con gli amici, inoltre poco prima di morire pare abbia parlato tranquillamente con la madre Cissy e sua cugina Dionne Warwick, per assicurarsi che sarebbero state sullo stesso tavolo alla festa di Clive Davis, festa alla quale però non ha potuto partecipare.

Le ultime dichiarazioni della famiglia sono state “Questa è una tragedia inimmaginabile, lei ci manca tremendamente”.

 

LE ULTIME ORE DI WHITNEY
SABATO ORE 14:30 Un cliente che soggiornava in una camera sotto la suite di Whitney, nel Beverly Hilton Hotel segnala alla reception che nella sua stanza era presente una perdita nel soffitto.

ORE 12:00 Dionne Warwick, cugina di Whitney la chiama al telefono per organizzare gli ultimi dettagli sulla loro partecipazione al pre party dei Grammy.

ORE 14:30 Whitney fa il bagno, mentre la sua guardia del corpo rimane fuori dalla camera

ORE 15.15 Whitney parla al telefono con la madre Cissy, quest’ultima dirà che non sembrava ci fosse nulla di strano nella voce e nelle parole della figlia.

ORE 15:43 Ray, compagno di Whitney, preoccupato della sua lunga permanenza in bagno chiede allo staff dell’artista di vedere cosa stesse succedendo. Viene chiamata subito un ambulanza che arriverò pochi minuti dopo.

ORE 15:55 La cantante viene dichiarata morta, dopo un fallito tentativo di rianimazione.


LA POLIZIA CONFERMA LA MORTE DI WHITNEY HOUSTON


L'ARRIVO DI BOBBY BROWN A LOS ANGELES PER CONFORTARE LA FIGLIA KRISTINA


WHITNEY HOUSTON TRIBUTE

Ultimo aggiornamento (Martedì 14 Febbraio 2012 09:12)

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna